Progetti

Progetto Medi-AL : Percorsi di formazione e aggiornamento per l’integrazione di cittadini stranieri

Ad Alessandria il progetto Medi-AL promuove percorsi di approfondimento sulla protezione internazionale.

Servizio antidiscriminazione ASGI

L’ASGI promuove un servizio di supporto giuridico contro le discriminazioni etnico-razziali e religiose in Italia, articolato in un ufficio di coordinamento centrale e diverse antenne territoriali antidiscriminazione.

Prin – La lingua come fattore di integrazione sociale e politica

Nell’ambito dell’unità di ricerca dell’Università degli studi di Milano-Bicocca su “La lingua negli atti e nella comunicazione dei poteri pubblici statali, regionali e locali” l’ASGI ha supportato i partecipanti alla ricerca fornendo norme, giurisprudenza, circolari e dati concernenti le tematiche linguistiche relative ai rapporti tra Pubblica Amministrazione e stranieri.

Out of Limbo

Il progetto OUT OF LIMBO ambisce a produrre un cambiamento nelle politiche e nelle prassi che contribuiscono a perpetuare la mancanza di uno status legale dei migranti apolidi e irregolari di origine rom in Italia.

Look Out

Osservatorio operativo per realizzare un quadro reale ed aggiornato con riferimento alla effettiva tutela che le vittime di tratta e grave sfruttamento ricevono in Italia così da verificare se lo Stato ottempera agli obblighi imposti dalla normativa internazionale e dalla normativa comunitaria sotto il profilo dell’assistenza e protezione delle vittime del trafficking.

 

I Progetti in cui siamo partner

Mediato-Aggiornamenti professionali in materia di immigrazione
L’iniziativa, sostenuta dalla Compagnia di San Paolo e promossa dall’Osservatorio sull’Immigrazione in Piemonte – IRES Piemonte insieme all’ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione) l’A.M.M.I. (Associazione Multietnica Mediatori Interculturali) e ilCCM (Comitato Collaborazione Medica) vuole migliorare la qualità e l’accessibilità delle informazioni per i cittadini stranieri e per gli operatori che si relazionano con utenza straniera.Gli obiettivi principali sono di accrescere la formazione tecnico giuridica e l’aggiornamento professionale dei mediatori culturali e degli operatori attivi sul territorio della Provincia di Torino e di promuovere la creazione di una comunità di pratiche attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie e di prassi innovative di scambio di informazioni.

Terragiusta. Campagna contro lo sfruttamento lavorativo dei migranti in Italia 
Obiettivo generale dell’iniziativa è quello di promuovere la tutela della salute e delle condizioni di lavoro dei migranti impiegati nel settore agricolo in Italia.

Centro operativo per il diritto all’asilo 
Il progetto si sviluppa all’interno del territorio romano,  operativo da novembre 2013, ha l’obiettivo di contribuire all’applicazione dei diritti di richiedenti asilo e rifugiati, assicurando che anche in Italia essi possano godere di diritti e tutele in linea con gli standard internazionali.

Polo di garanzia per la tutela dei diritti dei migranti
Il progetto,  realizzato a Roma dall’associazione Senzaconfine con il supporto di ASGI – Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione e Laboratorio 53, ha l’obiettivo di monitorare le prassi illegittime e scorrette delle pubbliche amministrazioni nei confronti dei migranti. Sono infatti molte le associazioni che sperimentano ogni giorno “una condizione di impotenza” rispetto a comportamenti non a norma messi in atto dalle pubbliche amministrazioni: il Polo si vuole porre come “punto di riferimento e strumento a servizio di singoli e enti che segnalino l’accadere di questi abusi e violazioni”.

 Elezioni europee 2014 – Campagna per i diritti, contro la xenofobia
La Campagna per i diritti, contro la xenofobia, promossa dalle associazioni 21 luglio, Lunaria, Antigone, in collaborazione con Asgi – Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione – nasce dall’urgenza di contrastare e arginare il rigurgito razzista, l’ondata xenofoba che rischia di investire molti paesi europei e orientare il discorso pubblico, politico e mediatico, verso una progressiva marginalizzazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali dall’agenda politica e dalla coscienza democratica collettiva.