Contrasto alle prassi illegittime: accesso all’asilo e al soggiorno regolare

Promuoviamo azioni volte a contrastare le prassi illegittime della Pubblica Amministrazione che ostacolano il soggiorno regolare e l’accesso ai diritti fondamentali delle persone straniere.


Negli ultimi anni abbiamo registrato un aumento delle difficoltà di accesso agli uffici preposti a raccogliere le domande e i documenti che consentono alle persone straniere di vivere regolarmente in Italia: tempi lunghissimi di attesa, talvolta protratti per oltre un anno, per il rilascio del permesso di soggiorno, richieste di documentazione aggiuntiva non prevista dalla normativa vigente, mancato accesso alle procedure e all’accoglienza per chi richiede asilo, per citare qualche esempio. Attraverso queste prassi, diffuse in tutto il territorio nazionale, viene impedito alle persone straniere di esercitare i propri diritti, quali all’accesso alla protezione internazionale, al soggiorno regolare, all’iscrizione anagrafica, al lavoro, alle prestazioni sociali e alle cure sanitarie.

Abbiamo quindi deciso di promuovere un’iniziativa di stampo laboratoriale per individuare, analizzare e contrastare le pratiche illegittime adottate dalle istituzioni pubbliche a livello nazionale. In questa fase, l’azione si concentra in particolar modo sull’accesso all’asilo e al permesso di soggiorno.

La nostra strategia di intervento si articola su varie linee di azione connesse tra di loro:

  • il monitoraggio della situazione nelle diverse province attraverso la rete di soci* che operano sul territorio italiano
  • la condivisione di materiali quali giurisprudenza, formazioni e altri documenti utili affinché tali azioni possano essere replicabili
  • la promozione di nuove azioni di contrasto alle prassi illegittime di questure e prefetture, attraverso contenzioso strategico e attività di advocacy

Il report

Tra maggio e luglio 2023, abbiamo condiviso all’interno dell’associazione un questionario per rilevare quali fossero i principali ostacoli all’accesso al diritto d’asilo e al soggiorno regolare messe in atto da questure e prefetture nel territorio italiano.

I risultati del monitoraggio hanno permesso di evidenziare le maggiori problematicità e definire i campi di intervento delle successive azioni.

Strumenti di contrasto

Per facilitare sempre più azioni per il riconoscimento dei diritti delle persone straniere di fronte alla Pubblica Amministrazione, abbiamo messo a disposizione giurisprudenza, formazioni e altri materiali utili raccolti in questi anni, suddivisi per temi.

Al momento le due pagine web, una pubblica e una contenente materiale riservato alle persone associate, riguardano esclusivamente l’accesso alla protezione internazionale e all’accoglienza.