Grave preoccupazione per le ripetute violazioni del diritto nei riguardi degli stranieri respinti, espulsi o trattenuti nei CIE, dei richiedenti asilo e dei lavoratori stranieri

L’ASGI, attraverso i suoi soci, ha raccolto  notizie di gravi e diffuse violazioni dei diritti elementari degli stranieri respinti, espulsi o trattenuti o che hanno presentato domanda di asilo o che svolgono in condizioni irregolari attività di lavoro stagionale in agricoltura. Tali violazioni, pur non nuove nel quadro nazionale, tendono pericolosamente ad assumere la forma...

Decreto legge 23/6/11 n. 89 in materia di espulsioni, trattenimento e reati collegati: una normativa ingiusta e inefficace

Documento a cura di ASGI, MD e GIURISTI DEMOCRATICI sul decreto legge in discussione al Senato. 1. A sei mesi dalla scadenza del termine previsto per il recepimento della direttiva 2008/115/CE sul rimpatrio di cittadini di paesi terzi e dopo la sentenza della Corte di giustizia nel caso El Dridi vs Italia (che ha ravvisato un...

Rivedere gli accordi italo-libici nel rispetto del diritto internazionale e comunitario

Il gravissimo attacco della motovedetta italo-libica ai pescatori siciliani che lavoravano in acque internazionali e le notizie certe sulla partecipazione di sei militari della guardia di finanza, a bordo dell’unità battente bandiera libica durante questa ennesima operazione di pattugliamento congiunto, costituiscono la prova incontestabile che la presenza dei militari italiani sulle unità ...

Indegni sono i respingimenti , non chi li condanna

L’ASGI esprime il proprio sconcerto per la scomposta reazione del ministro degli Esteri Frattini che ha definito “indegna” la condanna dei respingimenti operati dal Governo italiano, contenuta nel rapporto annuale 2010 di Amnesty International. Nel testo del rapporto Amnesty riporta dati, fatti e precisi atti normativi e giudiziari, incluse le condanne degli organismi internazionali subite......

Decreto sicurezza – Allungamento dei tempi della detenzione amministrativa dei migranti: misura abnorme che muta la natura stessa dei provvedimenti

Il decreto legge varato dal Governo il 20 febbraio 2009 prevede un innalzamento fino a 6 mesi del periodo di trattenimento in un centro di identificazione per l’espulsione (permanenza temporanea e assistenza dello straniero) sottoposto a provvedimento di espulsione o di respingimento. La modifica legislativa si presta alle più radicali osservazioni critiche. Prioritariamente si ritiene...