Unione europea e diritto d’asilo: un documento ASGI per orientarsi

Il numero di arrivi di migranti non autorizzati in Europa è stato il presupposto indiscusso per avviare un ribaltamento delle politiche normative UE, stravolgendo l’attuale assetto giuridico del diritto di asilo e mirando anzitutto a promuovere una politica di difesa delle frontiere. ASGI ha elaborato una sintesi per capire dove sta andando l’Unione europea.

ASGI: il Governo riveda la sua linea politica, il codice di condotta mina l’efficacia delle attività di soccorso

Non è un atto avente valore di legge, ma solo una proposta di accordo, dove il necessario coinvolgimento paritario delle parti è clamorosamente mancato. Non sarà legittima alcuna reazione del Governo nei confronti delle ONG non firmatarie se non nei casi e nei limiti già sanciti dalle norme nazionali e internazionali . L’ASGI esprime grave...

Codice di condotta per le ONG coinvolte nel salvataggio di migranti in mare: il commento dell’ASGI

Sulla base delle principali norme di diritto internazionale relative agli obblighi di salvataggio in mare, ASGI ha elaborato un primo commento al “Codice di condotta per le ONG coinvolte nel salvataggio di migranti in mare“, ovvero alla originaria proposta articolata dal Governo italiano, poi comunicata alla Unione europea ed il cui testo è stato reso...

Appello congiunto di 9 reti di organizzazioni della società civile al Consiglio europeo del 22 e 23 giugno

Alla vigilia del Consiglio Ue del 22 e 23 giugno, le reti delle organizzazioni della società civile italiana – al lavoro ogni giorno al fianco delle decine di migliaia di migranti arrivati nel nostro paese – lanciano un appello congiunto alle istituzioni italiane ed europee indicando in una road map,  le misure indispensabili e urgenti...

Esperimento Grecia sul diritto d’asilo dopo l’accordo UE – Turchia

Tra il 15 e il 19 giugno 2016, un gruppo di quaranta persone (avvocati, operatori legali e mediatori) coordinate da A.S.G.I., si è recato in sei differenti zone della Grecia, con l’obiettivo di realizzare un’osservazione giuridica di quanto sta accadendo in questo paese a seguito della Dichiarazione (Accordo) fra i capi di Stato e di...

Commissione europea : terza relazione sugli esiti della ricollocazione e il reinsediamento dei migranti

Resi noti i risultati aggiornati al 13 maggio 2016. La Commissione sollecita gli Stati membri a predisporre un’effettiva programmazione per aumentare i loro impegni e ridurre i tempi di risposta alle richieste di ricollocazione, invitando  tutti gli attori a intensificare la ricollocazione dei minori non accompagnati.