L’INPS si adegua all’ordinanza del Tribunale di Milano in materia di Bonus Asili nido

Con messaggio n. 4768 del 18.12.2020 l’INPS ha dato esecuzione alla ordinanza del Tribunale di Milano del 9.11.2020.

Come noto l’ordinanza aveva esteso il diritto di accesso al “bonus asili nido” a tutti i cittadini extra UE regolarmente soggiornanti, dichiarando inapplicabile il DPCM e la circolare INPS che avevano limitato il diritto ai soli titolari di permesso di lungo periodo.

In base al messaggio INPS tutti coloro che avevano proposto domanda vedendosela rigettare dovranno fare una istanza di riesame e otterranno l’accoglimento e il conseguente rimborso delle somme pagate per le rette del nido (o l’importo corrispondente in caso di bimbi con disabilità).

Chi non ha presentato domanda potrà farlo ora.

Ovviamente se la legge di bilancio attualmente in discussione dovesse prevedere una proroga dell’intervento (quantomeno fino al 1.7.2021 quando entrerà in vigore l’assegno unico di famiglia) l’ordinanza del Tribunale di Milano manterrà la sua efficacia anche per il nuovo anno.

Pin It