Il Programma ASGI “migranti e lavoro”: le 10 proposte

Online il programma di 10 punti “migranti e lavoro” proposto dal Servizio Antidiscriminazione a seguito del Convegno “Italiani e stranieri nel mercato del lavoro: uguaglianza formale e diseguaglianza sostanziale”

Il Servizio Antidiscriminazione presenta un programma contenente dieci proposte di intervento sulle questioni più problematiche emerse nel corso del Convegno organizzato a Milano lo scorso novembre 2017.

A fronte della forte divaricazione tra lavori maggiormente tutelati e lavori a elevata precarizzazione e bassi salari, ove si colloca la maggioranza dei lavoratori stranieri, e a fronte di una struttura che presenta una ridotta mobilità professionale tra un settore e l’altro e che offre ridotte possibilità di mobilità sociale, ASGI ha avviato una riflessione sul tema, individuando le maggiori criticità del sistema e proponendo una serie di iniziative volte ad attenuare l’eccesso di precarietà e di disuguaglianza che caratterizza l’attuale contesto.

Le proposte coinvolgono non soltanto i settori degli appalti, delle cooperative, del lavoro domestico e dell’agricoltura, ove sono occupati principalmente i lavoratori stranieri, ma anche l’accesso al pubblico impiego e la posizione dei lavoratori altamente qualificati titolari di Carta blu.

Tali proposte vanno lette congiuntamente a quelle di cui al Manifesto ASGI in tema di immigrazione che riguardano più direttamente la questione degli ingressi e che comprendono in particolare: l’abolizione del contratto di soggiorno di cui all’art. 5bis TU immigrazione,  l’introduzione dell’ingresso per ricerca occupazione, l’introduzione di forme di regolarizzazione per lo straniero “irregolare” che possa stipulare un contratto di lavoro, la semplificazione delle procedure di assunzione del lavoratore straniero; l’abolizione del reato di immigrazione clandestina di cui all’art. 10bis TU immigrazione.


Programma ASGI migranti e lavoro


 

Pin It