Hate Speech e libertà di espressione – Milano, 9 ottobre 2015

Le iscrizioni sono chiuse.

 

Il Convegno è organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” dell’ Università degli Studi di Milano  e finanziato dalla Fondazione italiana a finalità umanitarie Charlemagne ONLUS

Gli atteggiamenti e comportamenti xenofobi e il discorso d’odio, sia online, sia offline, pongono molti quesiti a operatori giuridici, membri di organizzazioni non governative, giornalisti, insegnanti, ricercatori e ai singoli cittadini in generale, su quali siano le misure preventive e di contrasto adeguate.
Il Convegno ‘Hate speech e libertà di espressione’ ha il triplice scopo di:
a) Fornire ai partecipanti un quadro di conoscenze giuridiche sull’hate speech a sfondo razziale, etnico, nazionale o religioso;
b) Valutare la praticabilità della tutela giudiziaria, di advocacy e di altri strumenti educativi/formativi;
c) Ipotizzare linee d’azione strategiche, che uniscano aspetti giudiziali e stragiudiziali, che ASGI può sviluppare anche di concerto con altre realtà associative e istituzionali.
Il Convegno è rivolto a avvocati, membri di organizzazioni non governative, giornalisti, insegnanti, ricercatori, studenti e a chiunque sia interessato.

Programma

Sessione I

Ore 9.30 – Apertura lavori
Introduce e modera Alberto Guariso, Servizio Antidiscriminazione ASGI

Ore 9.45 – Inquadramento e problemi irrisolti nella disciplina dell’hate speech
Marzia Barbera, Università di Brescia

Ore 10.15 – Profili penalistici del discorso d’odio tra rischi di eccessiva criminalizzazione e tutela delle persone
Roberto Flor, Università di Verona

Ore 10.45 – Hate speech on line e strumenti di contrasto
Giovanni Ziccardi e Pierluigi Perri, Università degli Studi di Milano

Pausa caffè

Sessione II

Ore 11.30 – Continuazione dei lavori
Presiede e modera Letizia Mancini, Università degli Studi di Milano

Ore 11. 30 – Evoluzione e funzione del linguaggio pubblico
Marcello Maneri, Università Milano Bicocca

Ore 12.00 – Confini tra hate speech e libertà di opinione e di critica politica
Antonello Ciervo, Università di Perugia

Ore 12.30 – Presentazione della Campagna No Hate Speech
Anna Meli, Carta di Roma

Ore 12.45 – Dibattito


Sessione pomeridiana

Ore 14,30 -16.15 – Working groups paralleli

Azione civile, azione penale e advocacy a confronto: strategie di contrasto all’hate speech
Lorenzo Trucco Presidente ASGI
Avv. Alberto Guariso, Servizio Antidiscriminazione ASGI
Comunicazioni
Enrico Varali, avvocato ASGI
Walter Citti, Garante per le persone a rischio di discriminazione, Regione FVG

Il linguaggio d’odio nella rete e media
Roberto Flor, Università di Verona
Comunicazioni
Gabriella Klein, Università di Perugia
Alessia Giannoni, Cospe
Elena D’Angelo, UNICRI
Monia Giovannetti e Chiara ​Minicucci, Cittalia
Giulia Dessì, Media Diversity Institute

La mediazione nei casi di hate speech
Luigi Cominelli, Università degli Studi di Milano
Comunicazioni
Claudia Giustiniani, mediatrice, Camera arbitrale di Milano
Federica Brunelli, mediatrice, DIKE Cooperativa per la mediazione dei conflitti di Milano

Casi specifici di hate speech (islamofobia, antiziganismo e antisemitismo)
Letizia Mancini, Università degli Studi di Milano
Comunicazioni
Paolo Bonetti, Università degli Studi di Milano Bicocca
Cristiana Cianitto, Università degli Studi di Milano
Eva Rizzin, Università di Verona
Valeria Verdolini, Università degli Studi di Milano

Pausa caffè

Ore 16.30 Restituzione dei lavori in plenaria
Coordina Barbara Giovanna Bello, Servizio Antidiscriminazione ASGI e Università degli Studi di Milano

17.30 – Chiusura dei lavori  – Conclusioni e linee di azione future
Lorenzo Trucco, Presidente ASGI

 

 


 

Crediti
Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano ha riconosciuto n. 4 crediti formativi per la partecipazione al convegno.

Contatti 

Servizio Antidiscriminazione ASGI – Barbara Giovanna Bello, organizzatrice dell’evento.
bg.bello@asgi.it

Pin It

2 commenti / pingback

  1. Pingback: Milano: convegno ‘Hate Speech e libertà di espressione’

  2. Come gruppo di ricerca sull’interculturale del Dipartimento di Scienze dell’Educazione stati partners e coordinatori di due progetti europei (JUSTICE and Home Affairs) sul tema dello Hate speech (RAGE e EAV). Spero di poter partecipare io stessa o un collega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *