Stop a mediatori culturali “solo italiani”: il Tribunale di Milano ordina al Ministero della Giustizia riapertura del bando

Per il Tribunale di Milano, la riserva ai soli cittadini italiani di un bando per l’assunzione di mediatori culturali destinati al sistema carcerario, è illegittima per contrasto con l’art. 38 Dlgs 165/01 interpretato alla luce della giurisprudenza della CGUE.