Sfruttamento lavorativo dei cittadini stranieri: se il Governo non attua le misure necessarie, ricorreremo all’Ue

Di fronte alla perdurante violazione della direttiva 2009/52/UE da parte del Governo sullo sfruttamento lavorativo dei lavoratori stranieri, l’Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione presenta un documento di analisi e annuncia l’intenzione di promuovere l’avvio di una procedura di infrazione presso la Commissione UE. La direttiva 2009/52/CE del Parlamento europeo e ...