INPS apre la selezione per la pratica forense ai cittadini stranieri

A seguito della segnalazione di ASGI in merito al carattere discriminatorio del requisito della cittadinanza UE per partecipare alla selezione inerente lo svolgimento della pratica forense presso gli uffici dell’Avvocatura dell’INPS, è stato pubblicato in data odierna l’avviso di integrazione ai bandi dello scorso 20 giugno, con cui viene esteso l’accesso alla selezione ai cittadini stranieri come indicato dall’art. 17 della L. 247/2012 “Nuova disciplina dell’ordinamento della professione forense“.

Nella nota l’INPS comunica che “al fine di consentire la massima partecipazione alla procedura in oggetto, nonché di garantire pari opportunità a favore dei cittadini di Stati non appartenenti alla Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia, i bandi pubblicati in data 20/06/2016 si intendono integrati, all’art. 3 e all’art. 4 lettere h e i. Si conferma quale termine finale per la presentazione delle domande il giorno 20 luglio 2016.”.

Pin It