Ingresso e soggiorno :per stranieri nel settore dello spettacolo procedura telematica

La novità riguarda tutte le comunicazioni in materia di rapporti di lavoro, collocamento mirato, tutela delle condizioni di lavoro, incentivi, politiche attive e formazione professionale, ivi compreso il nulla osta al lavoro subordinato per cittadini extracomunitari nel settore dello spettacolo.

Lo stabilisce l’art. 26 del  Decreto legislativo 14 settembre 2015, n. 151, entrato in vigore lo scorso 24 settembre 2015.

La procedura per l’ingresso dei cittadini stranieri nel settore dello spettacolo si effettuerà telematicamente secondo i modelli di comunicazione,
i dizionari terminologici e gli standard tecnici di cui al decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale 30 ottobre 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana 27 dicembre 2007, n. 299.
Con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, da emanare entro 90 giorni dal 24 settembre 2015, saranno individuate quali sono le comunicazioni interessate e si procederà all’ aggiornamento dei modelli esistenti, al fine di armonizzare e semplificare le informazioni richieste, anche mediante l’utilizzo di modelli semplificati.

Pin It