Fondo non autosufficienze: la Regione Liguria riapre i termini per la presentazione delle domande dopo la condanna in Tribunale

commento

Il Tribunale di Milano, con ordinanza del 1 dicembre 2021, ha condannato la Regione per discriminazione: sui siti delle diverse ASL della Liguria nonché sui moduli scaricabili per presentare le domanda di un contributo regionale per le persone non autosufficienti veniva indicato che la misura economica poteva essere attribuita ai cittadini extra UE solo se in possesso di permesso di lungo soggiorno UE.

Da quanto è emerso, il requisito non era neppure previsto da alcuna disposizione regionale e le ASL lo applicavano senza conoscere, in effetti, l’origine di tale previsione.

La Regione, in ottemperanza alla decisione del Tribunale, ha dunque inviato una lettera all’attenzione di tutti i Direttori Sociosanitari e sociali, disponendo che dal 13 dicembre 2021 al 13 marzo 2022 potranno essere presentate le istanze con effetti retroattivi, da parte di chi aveva presentato la domanda respinta in ragione dell’assenza del requisito dichiarato illegittimo e anche da parte di chi non l’aveva presentata, fermi ovviamente tutti gli altri requisiti previsti dalla disciplina regionale per il fondo alle non autosufficienze.

L’ASGI invita pertanto tutte le Associazioni del terzo settore, le OO.SS. impegnate nella tutela della salute e dei diritti dei cittadini stranieri con disabilità a diffondere la lettera e a far presentare le domande agli aventi diritto.

La lettera

Pin It