Comunicato dell’ASGI sull’uccisione dell’avvocato Tahir Elci

ASGI condanna fortemente l’assassinio dell’avvocato Tahir Elci che, da anni, si batteva in prima fila per i diritti dei cittadini curdi e per il rispetto dei diritti umani e la democrazia in Turchia.

Apprendiamo con grande sgomento la notizia dell’assassinio dell’avvocato Tahir Elci, capo dell’Associazione degli Avvocati di Diyarbakir, ucciso al termine di una conferenza stampa.
Elci, che era presidente del locale ordine degli Avvocati, sei mesi fa, aveva rilasciato una dichiarazione alla Cnn turca nella quale aveva sostenuto che il Pkk “è un movimento politico che ha importanti domande politiche e che gode di vasto supporto, anche se alcune sue azioni sono di natura terroristica”. Per questa dichiarazione era stato rinviato a giudizio e rischiava fino a sette anni di carcere.

ASGI condanna fortemente l’assassinio dell’avvocato Tahir Elci che, da anni, si batteva in prima fila per i diritti dei cittadini curdi e per il rispetto dei diritti umani e la democrazia in Turchia.

ASGI si augura che possa essere convocata immediatamente una commissione d’inchiesta indipendente che appuri le responsabilità penali di questo fatto gravissimo ed individui i mandanti di questo assassinio politico.

Ai colleghi dell’avvocato Tahir Elci e all’Ordine degli Avvocati di Diyarbakir va tutta la nostra solidarietà e vicinanza in questo momento così difficile per i cittadini curdi della Turchia e per le sorti democratiche del Paese.

Pin It