Bambini senza cittadinanza : il nuovo rapporto del Network europeo contro l’apolidia

Un nuovo rapporto dell’ENS (European Network on Statelessness) mostra come le legislazioni dei 47 Stati che aderiscono al Consiglio d”Europa neghino il diritto ad avere una cittadinanza a troppi bambini.
Nessun bambino sceglie di diventare apolide. A coloro che non hanno cittadinanza è impedito l’accesso ai diritti essenziali e fondamentali quali il diritto alla salute, allo studio o a vivere un’infanzia serena.

Eppure l’apolidia può essere sconfitta.

 


Lo riafferma  il rapporto” No Child Should be Stateless” che analizza le leggi nazionali di tutti i 47 Stati che aderiscono al Consiglio d’Europa e si conclude con una serie di raccomandazioni in cui si suggeriscono le azioni attraverso cui i Governi possono proteggere i bambini dall’apolidia in Europa.

Il rapporto

Il sito dell’European Network on Statelessness

Pin It