Tavolo asilo – Rifugiati intrappolati in Libia: appello all’Europa per l’evacuazione umanitaria

I rifugiati attualmente intrappolati in Libia, tra cui le 8000 persone riconosciute dall’UNHCR, sono completamente privi di alcuna protezione e sono esposti ad atti di violenza e a gravi forme di persecuzione a causa della loro appartenenza a una minoranza e alla loro nazionalità.

Questi rifugiati sono vittime della violenza esercitata sia da parte delle milizie rimaste fedeli a Gheddafi che da una parte degli insorti. L’Unione Europea non può rimanere inerte di fronte a queste gravi e diffuse violazioni di diritti umani.

Pertanto i sottoscritti enti ed associazioni aderenti al Tavolo asilo lanciano un appello al Consiglio dell’Unione Europea, alla Commissione Europea e ai governi dell’Unione, affinché venga con priorità assunto l’impegno ad assistere i rifugiati intrappolati in Libia in particolare prevedendo un’evacuazione umanitaria immediata ed un’accoglienza negli stati membri.

ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani,  ARCI,  ASGI – Associazione Studi Giuridici Immigrazione,  CIR – Consiglio Italiano per i Rifugiati,  Comunità di Sant’Egidio,  FCEI – Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Focus , Casa dei Diritti Sociali, Fondazione Centro Astalli

Pin It