L’emersione dei rapporti di lavoro irregolari degli stranieri extracomunitari (regolarizzazione ex d.lgs. 109/2012)

Scheda pratica a cura di ASGI

L’EMERSIONE dei RAPPORTI di LAVORO IRREGOLARI degli STRANIERI EXTRACOMUNITARI (REGOLARIZZAZIONE ex d.lgs. 109/2012) a cura dell’ASGI (4 ottobre 2012) SOMMARIO: 1. Aspetti generali e profili di illegittimità della procedura di emersione 2. La possibilità dello straniero di denunciare rapporti di lavoro irregolare caratterizzati da particolare sfruttamento e di ottenere un permesso di soggiorno per motivi umanitari 3. Analisi e vademecum della procedura di emersione 3.1. Quali datori di lavoro possono presentare la domanda di emersione 3.2. Quali caratteristiche deve avere il rapporto di lavoro 3.3. Le cause ostative alla regolarizzazione per i datori di lavoro 3.4. A quali stranieri è destinata la regolarizzazione 3.5. La prova di presenza in Italia al 31 dicembre 2012 3.5.1. La presenza ininterrotta “almeno dal 31 dicembre 2011” 3.6. Le cause ostative alla regolarizzazione per i lavoratori stranieri 3.7. La non automatica ostatività degli altri tipi di espulsione 4. Gli effetti immediati della procedura di regolarizzazione 4.1. Le espulsioni dall’entrata in vigore del d.lgs. 109/2012 5. I tempi di presentazione della domanda di emersione ed i costi connessi con la procedura
ALLEGATO: INFORMAZIONI PRATICHE