I familiari a carico di lavoratori stranieri vanno computati nel nucleo familiare al fine del diritto all’assegno ordinario anche per i periodi nei quali sono rientrati in patria

È quanto ha stabilito il giudice di Brescia, Ignazio Onni, lo scorso 22 novembre. La vicenda esaminata è quella di tre lavoratori (due cingalesi e un pakistano, residenti in Italia da molti anni e titolari del permesso di lungo periodo) dipendenti dello stabilimento bresciano di Iveco che, sospesi dal lavoro e trovatisi a dover mantenere...

Corte d’Appello di Trento: La cittadina tunisina ha diritto all’indennità di maternità di base, anche se non lungosoggiornante

Con la sentenza n. 42 del 30 maggio 2014 la Corte d’Appello di Trento, in riforma della sentenza del Tribunale di Rovereto, ha riconosciuto il diritto di una cittadina tunisina – seppure non in possesso di un permesso di soggiorno per lungo soggiornante – all’assegno di maternità di base ex art. 74 D.lgs. 26.3.2011 n....

Legittimazione attiva delle associazioni nelle azioni contro le discriminazioni collettive per nazionalità (a cura dell’avv. Alberto Guariso).

E’ sempre più frequente che le parti convenute nelle azioni giudiziarie per discriminazioni collettive ‘dello straniero’ sollevino questioni in ordine alla legittimazione attiva delle associazioni (prima fra tutte ASGI) iscritte nell’elenco di cui all’art. 5 D.lgs 215/03 che, ad avviso dei convenuti, sarebbero legittimate ad agire solo in ipotesi di discriminazione per razza e origine......

La Commissione europea sul rafforzamento dei controlli alle frontiere dell’Italia

La portavoce della Commissione europea in materia di Affari interni, Natasha Bertaud, ha dichiarato che le regole di Schengen non prevedono controlli alle frontiere interne, se non in casi eccezionali, che devono comunque essere notificati a Bruxelles. La rappresentante della Commissione e e’ intervenuta a seguito delle informazioni sulla notizia della circolare inviata dal Dipartimento di ...

Sprar:il Ministero dell’interno chiede più posti per il 2015 alle Prefetture

Con la circolare 14906 del 17 dicembre 2014 il Ministero dell’Interno ha chiesto alle Prefetture di verificare presso enti locali o privati la disponibilità di ulteriori posti per l’accoglienza dei richiedenti asilo al fine di aumentare la capacità del Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (SPRAR). Alla circolare sono state allegate le linee...

E’ online il ‘Coyote Magazine’ sulle discriminazioni multiple: un modo divertente per conoscere il diritto

Le discriminazioni multiple sono un concetto ancora poco conosciuto e utilizzato da operatori del diritto e attivisti di organizzazioni non governative in Italia, benché vi siano, ormai da qualche anno, interessanti studi che approfondiscono il tema anche nel contesto del diritto antidiscriminatorio europeo. La rivista Coyote, pubblicata dalla Partnership del Consiglio d’Europa e della Commission...

Assegno di maternità a cittadina di Paese terzo: la sostanza conta più della forma!

Con sentenza del giorno 8 gennaio 2015, il Tribunale di Firenze ha riconosciuto il diritto all’assegno di maternità ex art. 74 D.lgs. 151/2001 ad una cittadina extracomunitaria, la cui figlia e il cui convivente more uxorio (e padre della minore) sono cittadini italiani, benché la richiedente fosse titolare solo del permesso di soggiorno biennale per...

Attenti a non ripetere – Flash mob il 25 gennaio 2015

Il Movimento “Attenti a non ripetere” organizza un evento flash mob per commemorare tutte le vittime dell’olocausto. Le modalità del Flash mob. Quest’anno la modalità con cui si svolgerà il flash mob sarà diversa rispetto l’anno scorso. L’idea è quella di distribuire ai partecipanti delle fasce da apporre al braccio completamente bianche che simboleggeranno l’egual...

Protezione internazionale dei minori non accompagnati

Sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea del 15 gennaio 2014 è stato reso noto il “Parere del Comitato economico e sociale europeo in merito alla Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (UE) n. 604/2013 per quanto riguarda la determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di...