La Cassazione boccia il sindaco di Adro: chi discrimina gli stranieri non può ripristinare l’uguaglianza togliendo agli italiani

La Cassazione, con sentenza del 18 giugno 2018 n. 16048, ha respinto il ricorso del Comune di Adro che pretendeva, dopo aver escluso illegittimamente gli stranieri da un contributo all’affitto per le famiglie povere, di ripristinare l’uguaglianza togliendo i soldi ai cittadini italiani.

Per i lavori non subordinati nella PA nessun limite di accesso agli stranieri

Il Tribunale di Torino, accogliendo il ricorso di ASGI, ha dichiarato discriminatorio il bando per il reclutamento di “personale esterno” non subordinato con qualifica di mediatore culturale emesso da ASL Napoli Nord 2 nella parte in cui non consente l’accesso a tutti i cittadini stranieri, indipendentemente dal titolo di soggiorno.

Stop a mediatori culturali “solo italiani”: il Tribunale di Milano ordina al Ministero della Giustizia riapertura del bando

Per il Tribunale di Milano, la riserva ai soli cittadini italiani di un bando per l’assunzione di mediatori culturali destinati al sistema carcerario, è illegittima per contrasto con l’art. 38 Dlgs 165/01 interpretato alla luce della giurisprudenza della CGUE.

Edilizia residenziale pubblica: illegittimo il requisito della residenza decennale per i cittadini extra-UE

La Corte Costituzionale con sentenza 106/18 ha dichiarato l’incostituzionalità della Legge regionale della Liguria nella parte in cui richiedeva, per i soli cittadini provenienti da paesi terzi, il requisito della residenza decennale sul territorio nazionale ai fini dell’accesso all’edilizia residenziale pubblica.