Lazio: adottata la legge che regola il servizio civile regionale

Mentre sono ancora aperti i termini per le domande di ammissione al servizio civile il 15 giugno 2017 è stata pubblicata, sul Bollettino ufficiale della Regione Lazio, la legge che istituisce il Servizio civile regionale. 

La scelta della Regione Lazio si affianca a quella già compiuta da altre regioni che dispongono di una normativa regionale in materia.

Sia nel bando nazionale sia nella legge regionale i requisiti di ammissione non prevedono distinzione in base alla nazionalità, in conformità con quanto stabilito dalla Corte Costituzionale con sentenza del 25 giugno 2015, n. 119 a seguito dell’azione legale promossa da ASGI (per un approfondimento clicca qui).  Il requisito richiesto dalla legge e dal bando è dunque la  titolarità di un permesso di soggiorno. Ciò significa, tra l’altro, che non possono essere imposte restrizioni in base all’eventuale data di scadenza del permesso e che anche i richiedenti asilo devono dunque essere ammessi al bando. Ciò rappresenta una rilevante opportunità di inserimento sociale, ed è  importante che enti e associazione si attivino  affinché anche i richiedenti asilo presentino domanda valorizzando le eventuali capacità professionali e relazionali di ciascuno.

Pin It