Banca Dati

Corte europea dei diritti dell’uomo, Taddeucci e McCall c. Italia, 30 giugno 2016

Costituisce discriminazione diretta sulla base dell’orientamento sessuale nel godimento del diritto alla vita famigliare la mancata concessione al patner omosessuale (straniero non UE) del permesso di soggiorno per motivi familiari. La mancata previsione all’epoca dei fatti di qualsivoglia riconoscimento giuridico per le coppie formate da persone dello stesso sesso rende impossibile ritenere giustificata l’omologazione di...

The Handbook on European Non-Discrimination Law, published jointly by the FRA and the European Court of Human Rights

La prima guida esauriente al diritto europeo della non discriminazione viene presentata oggi, 21 marzo, alla Corte europea dei diritti dell’uomo in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale. Il manuale sul diritto europeo della non discriminazione, pubblicato congiuntamente dall’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) e la Corte europea dei diritti dell’uomo,...

Il manuale sul diritto europeo in materia di asilo, frontiere ed immigrazione

La Corte europea dei diritti dell’uomo e l’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali hanno pubblicato una guida aggiornata al diritto europeo in materia di asilo, frontiere e immigrazione. La seconda edizione è stato completata nel dicembre 2013, aggiornata alla luce delle modifiche legislative introdotte nell’estate 2013 e concernenti l’acquis in materia di asilo dell’Unione europea.Essa tiene conto sia...

Manuale sul diritto europeo in materia di asilo, frontiere e immigrazione

Il Manuale sul diritto europeo in materia di asilo, frontiere e immigrazione (versione in lingua italiana) Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa dell’Agenzia per i Diritti fondamentali dell’UE e della Corte europea dei diritti dell’Uomo, divulgato l’11 giugno 2013. La Corte europea dei diritti dell’uomo e l’Agenzia dell’UE per i diritti fondamentali pubblicano il Manuale sul...

Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, sentenza del 23 febbraio 2012, caso Hirsi Jamaa e altri c. Italia

La Grand Chamber della Corte europea dei diritti umani ha stabilito che il respingimento verso Tripoli dei 24 ricorrenti operato dalle navi militari italiane costituisce violazione dell’art. 3(tortura e trattamento inumano) della Convenzione europea dei diritti umani, perché la Libia non offriva alcuna garanzia di trattamento secondo gli standard internazionali dei richiedenti asilo e dei...

Corte europea dei diritti dell’uomo, Grande sezione, sentenza del 16 marzo 2010, causa 15766/03

La Grande sezione della Corte ha accertato la violazione degli articoli 6, paragrafo 1, e 14 della Convenzione, nonchè la violazione dell’art. 2 del Protocollo n. 1   Corte europea dei diritti dell’uomo, Grande sezione, sentenza del 16 marzo 2010, n. 15766/03, Orsus e altri c. Croazia   scarica la sentenza Orsus and Others v. Croatia...

Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 23 febbraio 2010, causa 41135/98

La condanna penale dell’uso in pubblico di simboli ed indumenti religiosamente connotati è un’indebita restrizione della libertà religiosa se non adeguatamente sorretta da obiettive ragioni di tutela dell’ordine pubblico Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 23 febbraio 2010, causa 41135/98, Ahmet Arslan c. Turchia scarica la sentenza Ahmet Arslan c. Turchia  

Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 19 gennaio 2010, causa 41442/07

La Corte di Strasburgo ha ritenuto lo Stato belga responsabile della violazione degli articoli 3 (divieto di trattamenti inumani e degradanti) e 5 comma 1 (divieto di privazione arbitraria della libertà personale), in relazione alla detenzione amministrativa di quattro minori, figli di una richiedente asilo cecena che li accompagnava. Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima...

Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 19 gennaio 2010, cause riunite 10171, 10601, 11593 e 17165/05

La Corte ha ritenuto di non potersi pronunciare in merito ai ricorsi presentati, dal momento che i rappresentati legali dei ricorrenti hanno perso i contatti con i loro assistiti Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 19 gennaio 2010, cause riunite 10171, 10601, 11593 e 17165/05, Hussun e altri c. Italia Lo studio della Prof.ssa...

Corte europea dei diritti dell’uomo, quarta sezione, sentenza del 12 gennaio 2010, causa n. 47486/06, A.W.K. c. Regno Unito

La Corte di Strasburgo ha ritenuto la sussistenza della violazione dell’art. 8 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali Corte europea dei diritti dell’uomo, quarta sezione, sentenza del 12 gennaio 2010, causa n. 47486/06, A.W.K. c. Regno Unito scarica la sentenza A.W.K. c. Regno Unito

Corte europea dei diritti dell’uomo, terza sezione, sentenza dell’8 dicembre 2009, causa n. 49151/07, Diaz c. Spagna

La Corte di Strasburgo riconosce che il diniego delle autorità spagnole al riconoscimento del diritto alla pensione di reversibilità in favore di una cittadina Rom, che aveva contratto matrimonio secondo il rito e le usanze rom nel 1971, a seguito della riforma del diritto di famiglia spagnolo intervenuta nel 1981, costituisce una violazione dell’art. 14 della Convenzione,...

Corte europea dei diritti dell’uomo, quarta sezione, sentenza del 24 novembre 2009, causa n. 1820/08, Omojudi c. Regno Unito

Viola l’art. 8 della Convenzione europea dei diritti dell’Uomo, che tutela il diritto al rispetto della vita privata e familiare, l’espulsione del cittadino straniero che ha riportato diverse condanne penali, l’ultima delle quali per il reato di violenza sessuale, avendo in considerazione i legami familiari dell’interessato, un cittadino nigeriano sposato da più di vent’anni con...

Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 3 novembre 2009, causa n. 30814/2006, Lautsi c. Italia

La Corte ha ritenuto all’unanimità che l’esibizione del crocifisso nelle aule scolastiche viola l’art. 2 del Protocollo n. 1, unitamente all’art. 9 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Corte europea dei diritti dell’uomo, dodicesima sezione, sentenza del 3 novembre 2009, causa 30814/2006, Lautsi c. Italia   scarica la sentenza Lautsi c. Italia

Numero dei documenti:

Tematica

Area d’interesse

Sotto area d’interesse

Provenienza / Organo emanante

Tipologia del documento

Anno

Data

Ricerca libera

Ricerca solo nel titolo

Ricerca solo nel testo

Tags

Ordina la ricerca